Tornano dopo 6 anni dall’ultimo album di PNAU

A distanza di 6 anni dall’ultimo album “Changa”, è uscito “HYPERBOLIC”, il nuovo LP del trio elettronico australiano PNAU composto da Nick Littlemore, Peter Mayes e Sam Littlemore.

Hyperbolic” è ricco di collaborazioni, tra cui quelle con Khalid, Troye Sivan, Bebe Rexha, Empire of the Sun, e contiene 4 brani inediti, tra cui il nuovo singolo “Nostalgia”, in radio da venerdì 29 marzo.

Dopo l’uscita di “Changa”, il trio australiano ha riscosso un grande successo sulla scena mondiale grazie a “Cold Heart” di Elton John e Dua Lipa, che ha ottenuto miliardi di stream, molteplici premi e nomination. Con “Hyperbolic”, il trio PNAU dimostra le proprie capacità di scrittura e produzione.

«Questo sarà sempre l’LP dopo “Changa” – dichiara Nick Littlemore di PNAU – “Solid Gold” apre a un intero mondo di gioie che quando abbiamo iniziato questo viaggio non avremmo mai potuto immaginare».

«In questo album ci sono molte novità, sicuramente di più rispetto al passato – afferma Peter Mayes degli PNAU – Con quello che è successo con “Cold Heart”, ci si sono aperte delle porte in termini di opportunità e di collaborazione con altre persone, il che è stato un grande cambiamento per noi. Lavorare con persone come Khalid è di grande ispirazione. Tutto questo è incredibile!».

Tra i nuovi brani contenuti in “Hyperbolic” ci sono “All The Time”, che richiama il sound degli esordi di PNAU, “Passion Flower”, che esplora le inclinazioni più indie di PNAU, “So High”, con la partecipazione di Emily Wurramara (la cantante di First Nations), e il nuovo singolo “Nostalgia”. L’album include anche le recenti collaborazioni con grandi nomi del panorama mondiale, come “The Hard Way” con Khalid, “You Know What I Need” con l’australiano Troye Sivan (#6 dell’Airplay radiofonico italiano), “Stars” con Bebe Rexha e Ozuna e il recente singolo “AEIOU” con Empire of the Sun, l’altro progetto di Nick Littlemore (#35 dell’Airplay radiofonico italiano). 

Il nuovo singolo “Nostalgia” è stato scritto insieme al cantautore svedese KIDDO (Charli XCX, Lost Frequencies, Loud Luxury) e vede i PNAU tornare indietro nel tempo alle loro influenze rave degli anni ‘90.

«“Nostalgia” è del nuovo ragazzo del quartiere; un nuovo rave per tutti i tempi – afferma Nick – Credo che abbiamo inseguito i nostri sogni trance degli anni ’90, cercando di riconquistarli e di tornare giovani. Nel processo di ricerca e di reperimento di quei dischi del dancefloor di allora, abbiamo trovato un vecchio disco chiamato ‘The Space Track’ di Cosmic Boogie e abbiamo cercato di catturarne l’essenza con una rivisitazione moderna della topline».

«Siamo figli degli anni ’90 dei warehouse rave ed è così che si è manifestata “Nostalgia”» aggiunge Peter.

Questa la tracklist di “Hyperbolic: “AEIOU” feat. Empire Of The Sun, “The Hard Way” feat. Khalid, “Marques Toliver” feat. Solid Gold e Kira Divine, “All The Time”, “Stars” feat. Bebe Rexha e Ozuna, “You Know What I Need” feat. Troye Sivan, “Nostalgia”, “Passion Flower”, “River” feat. Ladyhawke e “So High” feat. Emily Wurramara.

Nick Littlemore e Peter Mayes si sono incontrati al liceo di Sydney e, poco tempo dopo, hanno fondato i PNAU. I PNAU hanno pubblicato nel 1999 l’album di debutto “Sambanova”, vincitore di un ARIA Award, seguito da “Again” nel 2003, dall’album autoprodotto “Pnau” nel 2007 e da “Soft Universe” nel 2011. Nel 2012 i PNAU hanno collaborato per la prima volta con Elton John, regalandogli un album #1 nel Regno Unito con “Good Morning To The Night”. Il fratello di Nick, Sam Littlemore, si è unito a loro come terzo membro ufficiale nel 2016, e le hit multi-platino “Go Bang” e “Chameleon” sono diventate ineludibili nelle radio del loro paese d’origine, l’Australia, vincendo più ARIA Awards e scalando le classifiche dance di Billboard. Il loro quinto album in studio, “Changa”, vanta la collaborazione cantautrice, ballerina e coreografa newyorkese Kira Divine che ha portato una nuova dimensione agli spettacoli dal vivo e alle registrazioni di PNAU.

Con il successo fenomenale di “Cold Heart”, che li ha resi uno dei gruppi musicali australiani con il più alto numero di streaming e tra gli artisti dance di maggior successo a livello globale, i PNAU continuano a collaborare con alcuni dei più grandi artisti di tutto il mondo, ricercati per le loro abilità artistiche e produttive uniche. Negli ultimi anni, i PNAU hanno contribuito alla colonna sonora di ELVIS con “Don’t Fly Away”, hanno remixato il brano di Diana Ross e Tame Impala “Turn Up The Sunshine” e hanno remixato il brano di Lizzo “2 Be Loved”. Nel 2019 PNAU ha anche lanciato la propria etichetta, Lab78, firmando artisti come Sumner e Djanaba e facendo da mentore e collaborando con un’intera nuova generazione di artisti australiani.

error: Questo contenuto è protetto!